testata per la stampa della pagina
/
condividi

Certificati anagrafici


SETTORE 1: Servizi al cittadino

SERVIZIO: Demografici

OGGETTO DEL PROCEDIMENTO: Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

DESCRIZIONE: La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è una dichiarazione resa e sottoscritta dal cittadino maggiorenne che attesta stati, fatti o qualità personali che siano a diretta conoscenza dell’interessato o relative ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza e non compresi nell'elenco dei casi in cui si può ricorrere all'autocertificazione
 

 

Chi può dichiarare


  • cittadini italiani e dell'Unione europea, persone giuridiche, società di persone, pubbliche amministrazioni, enti, associazioni e comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei paesi dell'Unione europea;
  • cittadini di paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia limitatamente ai dati e ai fatti che possono essere attestati dall'amministrazione pubblica, o se previsto da speciali disposizioni di legge e/o da reciproche convenzioni internazionali.

 

Casi particolari - minori, interdetti, inabilitati:


  • Minori: può dichiarare chi ne esercita la patria potestà o il tutore;
  • Interdetti: può dichiarare il tutore;
  • Inabilitati e minori emancipati: può dichiarare l'interessato con l'assistenza del curatore;
  • Chi non sa o non può firmare deve rendere la dichiarazione davanti al pubblico ufficiale;
  • Chi si trova in condizioni di temporaneo impedimento per motivi di salute: la dichiarazione può essere resa davanti al pubblico ufficiale dal coniuge o, in sua assenza dai figli o, in mancanza di questi ultimi, da un parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.

 

Modalità di presentazione


Nel caso venga richiesta da una Pubblica amministrazione o da un gestore di pubblico servizio, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio può essere:

  • sottoscritta in presenza del dipendente addetto a riceverla;
  • sottoscritta ed inviata via posta, fax, email o PEC allegando copia di un documento di identità del dichiarante;
  • firmata digitalmente ed inviata via email o via PEC.
 

Se invece deve essere presentata a soggetti privati (ad es. banche, assicurazioni) o a Pubbliche amministrazioni ai fini della riscossione di benefici economici da parte di terzi (ad es. delega a riscuotere pensioni, contributi, ecc.) la firma deve essere autenticata.

L'autenticazione consiste nell'attestazione, da parte del pubblico ufficiale competente (notaio, cancelliere, segretario comunale, dal dipendente incaricato dal Sindaco), che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità del dichiarante.

L´autenticazione, in questo caso è soggetta ad imposta di bollo a valore corrente salvo le esenzioni previste dalla legge (vedasi tabella allegato B al D.P.R. 26.10.1972 n° 642 e successive modificazioni nella sezione Documenti allegati e modulistica scaricabile)


 

Validità


Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono.


 

Costo


Se deve essere presentata a soggetti privati (ad es. banche, assicurazioni) o a Pubbliche amministrazioni ai fini della riscossione di benefici economici da parte di terzi (ad es. delega a riscuotere pensioni, contributi, ecc.)

  • Marca da bollo da € 16,00 e diritti di segreteria pari a € 0,52 da corrispondere agli operatori di sportello (fatta eccezione per i casi di esenzione previsti dalla Tabella allegato B al D.P.R. 26.10.1972 n° 642 e successive modificazioni (sezione Documenti allegati e modulistica scaricabile) da specificare in sede di dichiarazione.
 

Nel caso in cui venga richiesta da una Pubblica amministrazione o da un gestore di pubblico servizio, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio non prevede alcun costo ma deve essere:

  • sottoscritta in presenza del dipendente addetto a riceverla;
  • sottoscritta ed inviata via posta, fax, email o Pec allegando copia di un documento di identità del dichiarante;
  • firmata digitalmente ed inviata via email o via Pec.

 

Tempi di rilascio


  • Per richiedere la Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che necessita di autentica di firma:

Presentarsi allo sportello dell’Anagrafe comunale con la dichiarazione già compilata (vedi modulistica proposta a titolo esemplificativo nella sezione “Documenti allegati e modulistica scaricabile”  con il proprio documento d’identità, e la marca da bollo se dovuta. L'accesso è libero, senza appuntamento.

 
  • Per la Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che non necessita di autentica di firma:

Scaricare la modulistica “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio generica” compilarla e presentarla all’Ufficio richiedente con una delle seguenti modalità:

  • sottoscriverla in presenza del dipendente addetto a riceverla;
  • sottoscriverla ed inviarla via posta, fax, email o Pec allegando copia di un documento di identità del dichiarante;
  • firmarla digitalmente ed inviarla via email o via Pec.

 

Potere sostitutivo


Titolare del Potere Sostitutivo, come stabilito dalla Giunta Comunale con deliberazione n.27 del 12.3.2013,  è il Segretario Generale che è responsabile del procedimento sostitutivo in caso di inerzia del Dirigente responsabile del procedimento.
Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate all'indirizzo e-mail:
segretariogenerale@comune.ap.it


 

Normativa


  • D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamenti in materia di documentazione amministrativa "

 

Documenti allegati e modulistica scaricabile


 

 

Contatti


Ufficio Anagrafe 
Via Giusti n. 3 - 63100 Ascoli Piceno.

Per informazioni
tel.:
 0736 298574 / 298528 / 298534 / 298589

PEC:
comune.ap@pec.it
Mail:
protocollo@comune.ap.it 

Responsabile del procedimento

Romina Pica

Dirigente del settore
Cristina Mattioli


 

Ultima Modifica: 10 Marzo 2023

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO