testata per la stampa della pagina
/
condividi

Attestazione di soggiorno per i cittadini comunitari


SETTORE: 1 - Servizi al cittadino

SERVIZIO: Demografici
 

OGGETTO DEL PROCEDIMENTO:
 "Cancellazione per irreperibilità accertata o per omessa dichiarazione dimora abituale" ai sensi dell'art. 11 del D.P.R. 223/89

DESCRIZIONE: La cancellazione per irreperibilità' accertata avviene:
-- a seguito delle risultanze delle operazioni del censimento generale della popolazione;
-- ovvero, quando a seguito di ripetuti accertamenti, opportunamente intervallati, la persona sia risultata irreperibile;
-- nonché' per cittadini stranieri, per irreperibilità' accertata ovvero per effetto per il mancato rinnovo della dichiarazione di dimora abituale, trascorsi sei mesi dalla scadenza del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno, previo avviso da parte dell'ufficio a provvedere nei successivi 30 giorni. I cittadini extracomunitari iscritti in anagrafe hanno infatti l'obbligo di rinnovare la dimora abituale nel Comune, entro 60 giorni dal rinnovo del permesso di soggiorno e comunque non decadono dall'iscrizione nella fase di rinnovo del permesso di soggiorno.
 

 

Procedimento di Cancellazione per irreperibilità accertata


L'avvio della procedura di cancellazione per irreperibilità' accertata avviene d'ufficio sulla base di informazioni pervenute da altri Comuni o Enti, nonché' da cittadini privati con comunicazione scritta e con l'indicazione di tutti gli elementi atti a dimostrare quanto dichiarato ed allegando fotocopia del documento di riconoscimento (scarica, dalla sezione "Documenti allegati e modulistica scaricabile", il modello per la segnalazione di persone che NON hanno la dimora abituale)

La segnalazione non avrà' effetti immediati, ma darà modo all'Ufficio Anagrafe di verificare la posizione anagrafica degli interessati e, sulla base dei riscontri effettuati, (accertata l'irreperibilità' al loro indirizzo da almeno un anno e se non si conosca l'attuale dimora abituale) consente all'Ufficiale d'Anagrafe di adottare un provvedimento di cancellazione dall'anagrafe per irreperibilità' accertata (previa comunicazione di avvio del procedimento agli interessati: la comunicazione si considera eseguita anche se l'interessato non ritira la raccomandata, dopo la compiuta giacenza della raccomandata).

La comunicazione del provvedimento finale di cancellazione va adempiuta tramite la NOTIFICA del provvedimento, da eseguirsi sotto la responsabilità' del messo notificatore, ai sensi dell'art. 143 c.p.c. (deposito del provvedimento per 20 giorni nella casa comunale).
La notifica produrrà' i suoi effetti il 20° giorno successivo alla data di notifica coincidente con il deposito presso la casa comunale. Il provvedimento anagrafico e' efficace dal momento della sua adozione. Perciò', anche il provvedimento di cancellazione per irreperibilità' e' immediatamente eseguibile ed esecutivo. La decorrenza della cancellazione e' dalla data del provvedimento di cancellazione.


 

Cancellazione per omessa dichiarazione dimora abituale


La cancellazione per omessa dichiarazione della dimora abituale prevede la comunicazione di avvio del procedimento agli interessati nonché opportune verifiche previste dalla legge. Qualora si confermi quanto previsto dall'art. 11 comma c) DPR 223/1989 (trascorsi 6 mesi dalla scadenza del permesso e previo avviso all'interessato a provvedere entro 30 giorni) si provvederà alla relativa cancellazione, trasmettendo le prescritte comunicazioni alla Questura.


 

Costo


Nessuno


 

Tempistica


Il procedimento di cancellazione dall'anagrafe per irreperibilità accertata prevede la comunicazione di avvio del procedimento agli interessati, nonché' una serie di verifiche opportunamente intervallate nell'arco di dodici mesi. Qualora gli accertamenti confermino la mancata reperibilità' si provvederà' alla relativa cancellazione, trasmettendo le prescritte comunicazioni. La cancellazione per omessa dichiarazione della dimora abituale prevede la comunicazione di avvio del procedimento agli interessati nonché' opportune verifiche previste dalla legge. La data di cancellazione coincide con la data del provvedimento che la dispone.

La cancellazione per omessa dichiarazione della dimora abituale prevede la comunicazione di avvio del procedimento agli interessati nonché opportune verifiche previste dalla legge.
La data di cancellazione coincide con la data del provvedimento che la dispone.


 

Potere sostitutivo


Titolare del Potere Sostitutivo, come stabilito dalla Giunta Comunale con deliberazione n.27 del 12.3.2013, è il Segretario Generale che è responsabile del procedimento sostitutivo in caso di inerzia del Dirigente responsabile del procedimento.
Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate all'indirizzo e-mail:
segretariogenerale@comune.ap.it


 

Normativa


  • D.P.R. 30/05/1989 n. 223
  • L. 24/12/1954 n. 1228
  • L. 07/08/1990 n. 241
  • Circolare ISTAT 70/1989 ai sensi della quale : “Le cancellazioni per irreperibilità' dei cittadini italiani o stranieri devono essere effettuate quando sia stata accertata l'irreperibilità' al loro indirizzo da almeno un anno e non si conosca l'attuale dimora abituale”. 

 

Documenti allegati e modulistica scaricabile



 

Contatti


Ufficio Anagrafe 
Via Giusti n. 3 - 63100 Ascoli Piceno.

Per informazioni
tel.:
 0736 298574 / 298528 / 298534 / 298589

PEC:
comune.ap@pec.it
Mail:
protocollo@comune.ap.it 

Responsabile del procedimento

Romina Pica

Dirigente del settore
Cristina Mattioli


 

Ultima Modifica: 31 Marzo 2022

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO