testata per la stampa della pagina
/
condividi

Pubblicazioni di Matrimonio


SETTORE: Demografici, Cimitero
 
SERVIZIO: Demografici
 
OGGETTO DEL PROCEDIMENTO: Pubblicazioni di Matrimonio 

DESCRIZIONE:  Col termine "Pubblicazione di matrimonio" s'intende il procedimento con il quale l'ufficiale dello stato civile accerta l'insussistenza di impedimenti alla celebrazione del matrimonio, "pubblicizzando" l'intenzione degli sposi con la trasmissione online all'Albo Pretorio del Comune.
La pubblicazione deve essere richiesta all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno degli sposi, presentando il modello del parroco o del Ministro del Culto in caso di matrimonio religioso oppure modello di autocertificazione per i matrimoni con rito civile.
L'ufficio provvede:
All'acquisizione d'ufficio della documentazione necessaria a comprovare l'esattezza delle dichiarazioni presso i Comuni di nascita e di residenza.
Avvio della pratica di matrimonio. La richiesta di pubblicazione deve essere effettuata da entrambi gli sposi presentandosi personalmente (previo appuntamento telefonico) o tramite persona che da
 

essi ha ricevuto l'incarico, con procura speciale, all'Ufficio di stato civile per la firma dell'apposito verbale.
Esposizione delle pubblicazioni all'Albo pretorio. La pubblicazione sarà visibile online accedendo al sito del Comune di Ascoli Piceno/Albo pretorio/pubblicazioni matrimonio.
Le pubblicazioni devono rimanere pubblicate, nei siti internet del Comune di residenza di entrambi gli sposi per almeno otto giorni interi.


 

Validità


Il matrimonio deve essere celebrato entro i 180 giorni successivi alla pubblicazione.
Nel caso di matrimonio religioso gli interessati provvederanno, trascorsi i termini di legge, al ritiro del nullaosta alla celebrazione, da consegnare al Parroco o al Ministro di culto.
Nel caso di matrimonio civile da celebrarsi in Comune diverso da quello di residenza degli sposi, gli stessi provvederanno a richiedere l'apposita delega.


 

Come fare la domanda


I documenti non acquisibili d'ufficio sono:

  • La richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro del culto, in caso di matrimonio religioso;
  • Nullaosta dello straniero che intende sposarsi in Italia;
  • Decreto del Tribunale di dispensa o riduzione dei termini di pubblicazione;
  • Decreto del Tribunale di autorizzazione a contrarre matrimonio in caso di parentela o affinità tra i coniugi (art. 87 c.c.)
  • Decreto del Tribunale di autorizzazione a contrarre matrimonio in presenza di divieto temporaneo (art. 89 c.c.)
  • Decreto del Tribunale di ammissione al matrimonio del minore d'età.

 

Tempi di risposta del servizio


Il certificato di eseguite pubblicazioni/nullaosta al matrimonio religioso valido agli effetti civili può essere rilasciato a partire dal quarto giorno successivo all'avvenuta esposizione.


 

Potere Sostitutivo


Titolare del Potere Sostitutivo, come stabilito dalla Giunta Comunale con deliberazione n.27 del 12.3.2013, è il Segretario Generale che è responsabile del procedimento sostitutivo in caso di inerzia del Dirigente responsabile del procedimento.
Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate all'indirizzo e-mail:
segretariogenerale@comune.ap.it


 

Normativa


  • D.P.R. n. 396/2000
  • Legge n. 121/1985.
  • C.C. artt. 84 e segg.

 

Contatti


Ufficio
Servizio Stato Civile - Pubblicazioni di matrimonio
Via Giusti n. 3 - 63100 Ascoli Piceno.
 
Per informazioni
tel.: 0736 298551
fax: 0736 298557
 
Responsabile del procedimento
Romina Pica

Dirigente del settore
Cristina Mattioli 


 

Ultima Modifica: 04 Novembre 2021

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO